Translate

venerdì 13 marzo 2015

Carter copri-pignone

http://i.ebayimg.com/00/$(KGrHqV,!hkE0gOVLbJCBN(6-5q7bg~~_35.JPG 
 
 

Ho pensato di sostituire il carterino originale con questo autocostruito in due pezzi;
grazie a fresa e tavola girevole è venuto piuttosto preciso, la parte difficile è stata far coincidere i raccordi esterni delle due parti una volta accoppiate e copiare le forme del carter nella parte inferiore senza lasciare fessure.

Nel frattempo il pignone ha perso un po di grammi con una serie di fori di alleggerimento simmetrici ed equidistanti, visibili anche dall'apertura a forma di "C".

Manca solo sabbiatura finale e verniciatura in nero opaco, lo stesso processo lo subiranno i cater ed il copri-punterie che al momento sono tutti color alluminio.

giovedì 22 gennaio 2015

Corona

Forse influenzato dalle idee espresse nel post precedente, magari prevendendo (inconsciamente) di dovermi liberare del GSX-R 1100 per non dovermi dissanguare, ho ripreso a mettere mano al CBX che 30 anni li h già compiuti.

L'ultimo intervento risaliva ad una anno fa, con l'alleggerimento delle pedane e poco altro.
Non ero riuscito a trovare una corona passo 530 da poter adattare decentemente al mozzo XT 2KF (la cui corona ha passo 520) gà raggiato, quindi pensavo di ricavarne uno dal pieno. L'idea è stata poi scartata per il timore di metterci un'eternità, mi sono messo quindi d'impegno alla ricerca di una corona adatta. E l'ho trovata.

Di seguito come ho fatto, magari può essere utile a qualcuno nella mia stessa situazione.
Sul sito dell'AFAM alla sezione download alla voce "SPROCKET DIAGRAMS" si scarica un file zip che contiene tutti i layout in formato JPEG delle corone disponibili (in cui è indicato diametro foro interno, interasse e diametro fori), indipendentemente dal numero di denti e dal passo.


 Trovato quello adatto, con il codice corrispondente (indicato nel nome file), si apre il file "CATALOGUE", e con lo stumento "trova" dell'Acrobat reader si lancia la ricerca all'interno della lista, tenendo d'occhio i range di dentature disponibili e il passo corrispondente.


A questo punto, basterà trovare la combinazione desiderata, nel mio caso la corona adatta sarà quella dell'FZR 600 W,A 89,90 (passo 530 - Z=46 materiale S=Acciaio).







Va detto che dovò praticare altri 2 fori per poterla fissare, e altri 4 di modo da avere 8 fori di "alleggerimento" simmetrici, ma un po di bricolage ci sta.

Come acquistarla? semplice, basterà cercarla su ebay usando come parola chiave il modello di moto corrispondente o addirittura lo stesso codice del layout seguito dal numero di denti (12601-46 nel mio caso) o recarvi dal vostro ricambista con queste stesse informazioni, lo stesso si può fare con i pignoni.

mercoledì 21 gennaio 2015

Il regalo per il motociclista del 2015

L'anno è comininciato alla grande: niente bollo ridotto per le moto di interese storico (di età tra i 20 e 30 anni) e conseguente mazzata sul portafoglio di chi le possiede, con il dubbio che neanche l'assicurazione agevolata sia più concessa dalle (poche) compagnie.

Ora la questione sembra essere però in mano alle varie Regioni che hanno la facoltà di legiferare a livello locale, di fatto con la facoltà di "emendare" quanto appena stabilito da Roma;
il bollo però va pagato - per intero - entro il 31/01.
Paradossalmente, il motociclista scrupoloso potrebbe trovarsi a pagare il bollo per intero, per poi sentirsi dire, magari a febbraio, che non serviva (come plausibilemente potrebbe avvenire in Lombardia dove la Regione ha annunciato l'arrivo di una nuova legge che manterrebbe l'esensione per le ventennali, ma non c'è ancora nulla di ufficiale).

Con lo scopo di incassare pochi euro in più, il governo demolisce il futuro del nostro patrimonio motociclistico d'epoca (non è un ossimoro), già pesantemente razziato dai tedeschi negli anni precedenti (tante moto demolite per export dopo essere passate di mano in mano, proprio per gli alti costi -non di gestione- ma di mantenimento delle stesse, a causa di una tassa di proprietà (e non di circolazone) che in altri paesi, tipo la Francia, nemmeno esiste. E dire che il motoclista appassionato non avrebbe certo problemi a tenere più di una moto in garage (visto il poco spazio che occupano rispetto a un'auto) , prendendosene cura con accessori e manutenzione che creano indotto..

A dir la verità, già la stessa FMI che stila(va) tale lista per le moto di interesse storico, negli ultimi anni aveva dato un forte taglio al numero di nuovi modelli introdotti di anno in anno (trovo ridicolo non aver mai trovato la ZXR 400 che avremmo dovuto vedere fin dal 2013, se non dall'2008, quando invece è presente la FZ 400, introdotta anni prma quando la lista era più scarna).

http://image.forumfree.it/9/2/4/6/7/3/3/1342975843.jpg

Che dire, se si sommano i costi di gestione, revisione biennale, assicurazione, bollo ecc.. a questo punto nessuno avrà più interesse e convenienza a conservare quei mezzi che al momento si trovano nel limbo tra classico e moderno, facendo la gioia di chi all'estero, grazie ad agevolazioni, burocrazia snella e istituti di omologazione attivi e affidabili le possono importare a poco prezzo, rivendere a molto di più e godersele come meritano.