Translate

giovedì 11 dicembre 2008

..e qui ci metterò il sedere

Ed ecco il pezzo forte: dopo aver ritagliato qualche triangolo di cartone per sagomare i fianchetti, con un po di rete è pronto pure lo scheletro del codino: ora non rimane che imbonire il tutto di gesso e lisciare per benino!







Dal pezzo unico che ne risulterà, basterà poi prendere il controstampo in gomma siliconica per poi ricavare il pezzo finale in vetroresina.

5 commenti:

cyacya ha detto...

è una figata assurda... porca miseria più procedi più diventa bella...

gianluca ha detto...

davvero un bel lavoro!! complimenti!!!Il contagiri mi fa impazzire!!!
io però per fare i pezzi in vetroresina uso un'altro sistema al posto del gesso...io mi faccio una sagoma grezza con del poliuretano espanso e poi rifinisco modellando della plastilina professionale dura (riutilizzabile infinite volte,costa circa 5€ al kg) che metto sopra il poliuretano, in questo modo riesco ad ottenere anche forme complesse (tipo prese d'aria) in poco tempo.Il gesso è sempre un ottimo sistema ed è anche economico ma per poterlo lavorare bisogna farlo asciugare circa 1 settimana in modo che elimini tutta l'acqua...diciamo che è per chi non ha fretta!! :D
di un pò...che ammortizzatore hai messo?

FrAnCeScO ha detto...

Ciao!
Secondo te la plastilina posso utilizzarla anche se ho fatto la sagoma di cartone invece che di poliuretano?
Sai dirmi dove posso procurarla? Perchè quì è sempre umido (piove da una settimana) mi sa che per il gesso conviene aspettare l'estate!
Poi per il controstampo usi della gomma siliconica?
L'ammortizzatore è stato cambiato dal proprietario precedente con un inglese Hagon!

gianluca ha detto...

Si, la plastilina la puoi usare tranquillamente anche sopra il cartone o direttamente sopra la rete metallica.Per fare lo stampo poi ricopri il pezzo di plastilina con della pellicola per pacchi (che sia un pò grossa) o del classico nastro marrone per pacchi (il nastro è un pò più rognoso da attaccare...), in questa fase devi cercare di stendere al meglio la pellicola perchè tutte le imperfezioni verranno copiate nello stampo.
Ora sei pronto a creare lo stampo vero e proprio,per cominciare si passa un buon distaccante(liquido è molto più comodo) poi per lo stampo io uso solo vetroresina (la gomma siliconica è esclusa a priori perchè costa una follia!!! :D), prima una o due mani di gelcoat, dopo averlo fatto asciugare un po cominci a stratificare con fibra di vetro e resina,di solito per uno stampo io uso 6 strati di fibra di vetro da 65 gr/m2 circa con tessitura twill o plain (il roving non mi piace molto), per angoli difficili ti puoi aiutare con le microsfere di vetro(o microfibre di cellulosa) che mischiate alla resina formano una sorta di stucco.
Una volta finito di stratificare bisogna passare il rullo frangibolle e successivamente puoi coprire tutto con un telo trasparente (di quelli che si usano per proteggere quando si imbianca, che va bene anche per coprire la plastilina), in questo modo puoi pressare un po con le mani la vetroresina per farla aderire meglio nei punti difficili.
Fai asciugare tutto per 24/48 ore e poi puoi staccare tutto, i teli vanno via subito perchè la resina non si attacca su di essi.
La plastilina la puoi trovare nei negozi di modellismo (io l'ho comprata su ebay ma ne ho preso 10kg!!), per la resina,fibra di vetro e distaccante vai in un colorificio dove vendano i prodotti sfusi ed evita come la peste i kit già pronti che costano di più e sono prodotti di scarsa qualità. io ti consiglio resina e gelcoat poliuretanico per lo stampo, e resina e gelcoat epossidici per il pezzo (costa di più ma è nettamente superiore).
Mi sa che è tutto...
se ti servono altre info ci sentiamo per mail!!!
Ciao e buon Lavoro!!!

Anonimo ha detto...

buono,bella mossa,mi aiteresti afare una sella anche ame' ciao luigi,ti do il mio n,3283011077.se non puoi grazie lostesso,complimenti