Translate

domenica 10 gennaio 2010

Sundance Golden Balls

I pomponi hanno un fascino ineguagliabile.
Probabilmente non c'è niente di più appagante che preparare un vecchio bicilindrico,
riuscendo magari a tener testa a qualche 4cilindri giapponese (vedi la Guzzi del Dr. John).
Shibazaki della Sundance, azienda Jap specializzata nelle moto di Milwakee, dopo aver preparato la Super XR-TT stradale e la Daytona Weapon (siamo a fine anni '90)
ha avanzato qualche pezzo, e si è messo ad allestirne un'altra.
Evidentemente quest'ultima andava così forte che era un peccato non farla correre,
così è nata la Golden Balls, sufficientemente veloce per vincere alcune gare bot in patria e competere anche negli Usa.

Equipaggiata con un 1200 evo sportser da quasi 110 cavalli
(potrebbero essere di più con un carburatore per cilindro al posto del singolo Keihin FCR da 41) montato su telaio sportser modificato, con inclinazione cannotto di 24° per un interasse di 1420.
Un vero trattore con un sacco di coppia che spinge sempre
qualsiasi marcia (a proposito il cambio a 5 marce
di derivazione stradale non sembra essere proprio adeguato)
ma che evidentemente dev'essere piuttosto agile nonostante un peso di 2 quintali.




da http://www.sundance.co.jp/

2 commenti:

Adam ha detto...

Greetings from Tokyo, home of Sundance.

Very happy to see you like Zak Shibazaki's Sportster-based creation, Golden Balls.

Perhaps your readers would be interested to know that it won its AHRMA BOT-F2 race at Daytona in 1997, piloted by famous flattrack racer, Jay Springsteen.

Perhaps you might also be interested to see a new variation on the Golden Balls design that was recently built for a customer here in Tokyo. The new bike's name is QuickSilver.

You can see pictures of it here:
http://www.chopper.jp/webrule07_2010.html

Enjoy.

And thanks for the kind words.

Best regards,

A.

FrAnCeScO ha detto...

Thanks Adam!